Author Archives: Studio Dattilo

Convegno: La Fiscalità degli Strumenti e dei Prodotti di Investimento

Siamo lieti di comunicarVi che la Dott.ssa Barsalini parteciperà in qualità di Relatrice al convegno “La Fiscalità degli Strumenti e dei Prodotti di Investimento” che si terrà il 04 e 05 Marzo 2020.

In allegato trasmettiamo la brochure del corso, se eventualmente qualcuno fosse interessato a parteciparvi.
Distinti saluti.

04 e 05-03 La Fiscalità degli Strumenti e Dei Prodotti di Investimento

La qualificazione fiscale delle polizze Unit Linked segue quella civilistica

Egregi Signori, con la presente Vi trasmettiamo in allegato l’articolo di Eutekne redatto dalla Dott.ssa Barsalini in tema “la qualificazione fiscale delle polizze Unit Linked segue quella civilistica”

Con l’occasione porgiamo distinti saluti.
Stefania Barsalini

la qualificazione fiscale delle polizze unit linked segue quella civilis…

Convegno: Disciplina e Fiscalità del Risparmio Gestito

Siamo lieti di comunicarVi che la Dott.ssa Barsalini parteciperà in qualità di Relatrice al convegno “Disciplina e Fiscalità del Risparmio Gestito” che si terrà il 30/01/2020.

Trasmettiamo la brochure del corso, se eventualmente qualcuno fosse interessato a parteciparvi.

Distinti saluti.

30-01 Risparmio gestito

Esenzione da Ritenuta Solo Per i Finanziamenti a medio lungo termine

Egregi Signori, con la presente Vi trasmettiamo in allegato l’articolo di Eutekne redatto dal Dott. Dattilo e dalla Dott.ssa Barsalini in tema “Esenzione da Ritenuta Solo Per i Finanziamenti a medio lungo termine”.

Con l’occasione porgiamo distinti saluti.
Maurizio Dattilo e Stefania Barsalini

2020_01_03_esenzione_da_ritenuta_solo_per_i_finanziamenti_a_medio_lungo_termine

Convegno: Le operazioni Straordinarie

Siamo lieti di comunicarVi che la Dott.ssa Barsalini parteciperà in qualità di Relatrice al convegno ‘LE OPERAZIONI STRAORDINARIE’ che si terrà il 28/11/2019.
In allegato trasmettiamo la brochure del corso, se eventualmente qualcuno fosse interessato a parteciparvi.

Distinti saluti.
Maurizio Dattilo e Stefania Barsalini

Le Operazioni straordinarie

Fiduciarie italiane al riparo dal monitoraggio fiscale

Società fiduciarie – Possibili esoneri
In materia di monitoraggio fiscale ex DL 167/90, qualora una società fiduciaria residente divenga intestataria di un conto estero per conto del fiduciante e detto conto sia l’oggetto stesso del mandato fiduciario, il fiduciante, titolare effettivo di conti esteri, è esonerato dall’obbligo di compilazione del quadro RW, in virtù degli stringenti adempimenti posti in capo alla società fiduciaria che garantiscono la correttezza della condotta del contribuente.
Nemmeno la fiduciaria è tenuta agli adempimenti di cui all’art. 1 del DL 167/90 se tale soggetto adotta il regime del risparmio amministrato ai sensi dell’art. 6 del DLgs. 461/97. Infatti, per effetto dell’art. 10 del DLgs. 461/97, gli obblighi di rilevazione descritti non sono richiesti per i trasferimenti da e verso l’estero relativi ad operazioni effettuate nell’ambito dei contratti e dei rapporti di cui agli artt. 6 e 7 del DLgs. 461/97, relativamente ai quali il contribuente abbia esercitato le opzioni per il risparmio amministrato o gestito, nonché per i trasferimenti dall’estero relativi ad operazioni suscettibili di produrre redditi di capitale sempreché detti redditi siano stati assoggettati dall’intermediario residente a ritenuta o ad imposta sostitutiva delle imposte sui redditi.

Il Quotidiano del Commercialista del 15.11.2019 – “Fiduciarie italiane al riparo dal monitoraggio fiscale” – Barsalini – Dattilo

La Contabilità e la Fiscalità del Nuovo IFRS 16

Siamo lieti di comunicarVi che la Dott.ssa Barsalini parteciperà in qualità di Relatrice al convegno ‘LA CONTABILITA’ E LA FISCALITA’ DEL NUOVO IFRS 16’ che si terrà il 21/11/2019.

Milano 21 novembre 2019 – Hotel NH President, Largo Augusto 10
ore 9.30 Inizio dei lavori 

Il nuovo standard contabile internazionale IFRS 16

  • Finalità dell’IFRS 16, i limiti dello IAS 17, la nuova definizione di lease, ambito di applicazione, esenzioni (Short term e low value lease), effetti per il locatario e rappresentazione in bilancio
  • Il concetto di controllo dell’uso di un asset
  • Identificazione di un leasing all’interno di un contratto, individuazione e separazione delle componenti del leasing con particolare riferimento alla componente servizi, espediente pratico
  • La definizione del lease term
  • La valutazione iniziale e successiva della Lease liability, esclusioni dai lease payments e la scelta sull’IVA indetraibile, la definizione del tasso di interesse e la rideterminazione della passività
  • La valutazione iniziale e successiva del Right of Use. Analisi dei possibili modelli di valutazione
  • Modifiche del leasing
  • I contratti di sub-leasing e di lease back
  • FTA dell’IFRS 16: esempi pratici, problemi applicativi e possibili approcci
  • Gli effetti (minori) del nuovo principio sui bilanci del locatore
  • I limiti dell’IFRS 16, le sollecitazioni dell’ESMA verso lo IASB, gli impatti sulla situazione finanziaria e le proposte di modifica

Gli aspetti fiscali dell’IFRS 16

  • Il Decreto Ministeriale 5 agosto 2019: i principi generali, le logiche ispiratrici, la “derivazione rafforzata” e il conseguente riconoscimento delle rappresentazioni di bilancio, la decorrenza
  • La “qualificazione” fiscale del contratto di leasing
  • Aspetti fiscali della valutazione iniziale del right of use asset e della passività (penalità di risoluzione, costi di smantellamento e ripristino)
  • La deducibilità dell’ammortamento del right of use asset: leasing traslativi e leasing non traslativi
  • La rilevanza delle valutazioni successive del right of use asset
  • Il riconoscimento fiscale delle operazioni di sale & lease back
  • Il trattamento fiscale nei casi di applicazione dell’IFRS 16 a più contratti: portafogli di leasing e raggruppamento di contratti
  • First Time Adoption dell’IFRS 16: regime delle operazioni pregresse e opzione per il riallineamento
  • La possibile esclusione degli interessi passivi relativi ai leasing operativi dall’applicazione dei limiti di cui all’art. 96 del Tuir e aspetti critici in materia di IRAP 

13.30 Termine dei lavori

Relatori

  • Stefania Barsalini, Partner – Studio Dattilo Commercialisti Associati
  • Francesco Guelfi, Partner – Allen & Overy
  • Walter Rugiero, Consorzio Studi e Ricerche Fiscali – Gruppo Intesa Sanpaolo, Roma

Regime del montante “originario” per le rendite vitalizie controassicurate

Somme erogate in unica soluzione ai beneficiari della prestazione da attribuire nella stessa proporzione ai regimi fiscali relativi a tale montante.

Alcuni fondi pensione prevedono che la rendita vitalizia sia controassicurata con la restituzione ai beneficiari designati dall’iscritto del montante residuo, se esistente. Inoltre, tale montante può essere restituito in unica soluzione oppure in forma di rendita… (segue)

Regime del montante Originario per le rendite vitalizie controassicurate (articolo completo)

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829