Pubblicazioni

Legge 27 dicembre 2019, 160 (Legge di Bilancio 2020) – Principali novità fiscali

Con la presente circolare, si riepilogano sinteticamente le principali novità in materia fiscale, contenute nella Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020) meritevoli d’interesse per gli intermediari finanziari. Si tratta, in particolare, di norme che differiscono la deducibilità di determinate componenti negative programmata per il 2019 (vd., tra l’altro, quella delle perdite attese su crediti in sede di prima applicazione dell’IFRS 9) e consentono, a pagamento, l’adesione a regimi di favore (vd., tra l’altro, la rivalutazione dei beni d’impresa).
La legge di bilancio relativa al 2020 è stata pubblicata sul Supplemento Ordinario alla Gazzetta Ufficiale, n. 304 del 30 dicembre 2019 (Serie generale), ed è entrata in vigore il 1° gennaio 2020.

Legge di Bilancio 2020

La qualificazione fiscale delle polizze Unit Linked segue quella civilistica

Egregi Signori, con la presente Vi trasmettiamo in allegato l’articolo di Eutekne redatto dalla Dott.ssa Barsalini in tema “la qualificazione fiscale delle polizze Unit Linked segue quella civilistica”

Con l’occasione porgiamo distinti saluti.
Stefania Barsalini

la qualificazione fiscale delle polizze unit linked segue quella civilis…

Esenzione da Ritenuta Solo Per i Finanziamenti a medio lungo termine

Egregi Signori, con la presente Vi trasmettiamo in allegato l’articolo di Eutekne redatto dal Dott. Dattilo e dalla Dott.ssa Barsalini in tema “Esenzione da Ritenuta Solo Per i Finanziamenti a medio lungo termine”.

Con l’occasione porgiamo distinti saluti.
Maurizio Dattilo e Stefania Barsalini

2020_01_03_esenzione_da_ritenuta_solo_per_i_finanziamenti_a_medio_lungo_termine

Fiduciarie italiane al riparo dal monitoraggio fiscale

Società fiduciarie – Possibili esoneri
In materia di monitoraggio fiscale ex DL 167/90, qualora una società fiduciaria residente divenga intestataria di un conto estero per conto del fiduciante e detto conto sia l’oggetto stesso del mandato fiduciario, il fiduciante, titolare effettivo di conti esteri, è esonerato dall’obbligo di compilazione del quadro RW, in virtù degli stringenti adempimenti posti in capo alla società fiduciaria che garantiscono la correttezza della condotta del contribuente.
Nemmeno la fiduciaria è tenuta agli adempimenti di cui all’art. 1 del DL 167/90 se tale soggetto adotta il regime del risparmio amministrato ai sensi dell’art. 6 del DLgs. 461/97. Infatti, per effetto dell’art. 10 del DLgs. 461/97, gli obblighi di rilevazione descritti non sono richiesti per i trasferimenti da e verso l’estero relativi ad operazioni effettuate nell’ambito dei contratti e dei rapporti di cui agli artt. 6 e 7 del DLgs. 461/97, relativamente ai quali il contribuente abbia esercitato le opzioni per il risparmio amministrato o gestito, nonché per i trasferimenti dall’estero relativi ad operazioni suscettibili di produrre redditi di capitale sempreché detti redditi siano stati assoggettati dall’intermediario residente a ritenuta o ad imposta sostitutiva delle imposte sui redditi.

Il Quotidiano del Commercialista del 15.11.2019 – “Fiduciarie italiane al riparo dal monitoraggio fiscale” – Barsalini – Dattilo

Regime del montante “originario” per le rendite vitalizie controassicurate

Somme erogate in unica soluzione ai beneficiari della prestazione da attribuire nella stessa proporzione ai regimi fiscali relativi a tale montante.

Alcuni fondi pensione prevedono che la rendita vitalizia sia controassicurata con la restituzione ai beneficiari designati dall’iscritto del montante residuo, se esistente. Inoltre, tale montante può essere restituito in unica soluzione oppure in forma di rendita… (segue)

Regime del montante Originario per le rendite vitalizie controassicurate (articolo completo)

Aprile: 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930